:title:

L’Istituto Comprensivo “E. TOTI” di Musile di Piave - Scuola dell’Infanzia - Scuola Primaria - Scuola Secondaria di primo grado - opera in un Comune di circa 11.000 abitanti (comprendente le frazioni di Croce, Millepertiche e Caposile).

L’economia si basa soprattutto sulle piccole e medie imprese, sul terziario, sul lavoro stagionale, che coinvolge giovani e adulti sia come lavoratori dipendenti sia come lavoratori autonomi.

Il settore agricolo è rappresentato da piccole proprietà terriere con un esiguo numero di addetti.

Nella maggior parte delle famiglie lavorano entrambi i genitori; per un certo numero di esse diventa importante che la scuola prolunghi il suo orario anche di pomeriggio.

La realtà locale si caratterizza, inoltre, per la presenza di un numero piuttosto elevato di immigrati provenienti da 51 paesi del mondo.

Pertanto accedono all’Istituto Comprensivo “E. TOTI” diversi alunni stranieri per i quali la scuola organizza attività di accoglienza e di integrazione.

Il Comune presenta alcuni punti di aggregazione e di comunicazione sociale e culturale: la biblioteca, le associazioni sportive, le parrocchie, gli oratori, la Pro-loco, la Scuola Musicale, le associazioni di volontariato e l’asilo nido.

Molte le iniziative a livello socio-culturale attuate nel territorio, con la collaborazione anche di gruppi di volontariato, volte a favorire l’incontro, l’integrazione, la crescita culturale ed economica.

Anche nel Comune di Musile vi sono segnali di disagio da parte dei giovani posti di fronte alle tante contraddizioni di una società che si evolve economicamente e tecnologicamente ma che non è sempre attenta al loro “bisogno di ascolto” e sempre più spesso non riesce ad offrire risposte ai loro interrogativi esistenziali, né adeguate prospettive di futuro.

La scuola, nella sua funzione educativa e formativa, unitamente alla famiglia, è aperta ai problemi dei ragazzi mettendo in atto iniziative e progetti che si avvalgono della collaborazione e del supporto delle altre istituzioni territoriali (Comune, Consultorio, ASL, ecc.…) per prevenire o rimuovere il disagio minorile.

Contribuisce, dunque, con le altre agenzie educative, al percorso di crescita dell’alunno.

L’Istituto Comprensivo ha curato, pertanto, l’innovazione sia organizzativa sia tecnologica e didattica, per dare risposte sempre più adeguate ai nuovi bisogni dell’utenza cogliendo, nell’attuazione dell’autonomia, l’occasione più idonea per poter rispondere in modo adeguato alle diverse esigenze formative degli alunni.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.